Confronta gli annunci

  • Planimetria
  • Descrizione
  • Caratteristiche
  • Indirizzo

Planimetrie

Dettaglio

Aggiornato su Ottobre 9, 2019 a 5:22 pm

  • ID proprietà: 331
  • Prezzo: da €40.000
  • Anno di costruzione: 20150601
  • Tipologia: Garage
  • Contratto: Vendita

Dettagli aggiuntivi

  • Caratteristiche: Ascensore
  • : Box auto
  • : Cancello automatico
  • : Contabilizzazione consumi
  • : Corridoi di manovra
  • : Impianto antincendio
  • : Impianto di videosorveglianza
  • : Pertinenziale
  • : Serranda manuale
  • : Sicuro
  • : Sotterraneo

Descrizione

Per chi vive tra via Tuscolana e via Appia trovare parcheggio è uno degli incubi più frequenti.
In via Gela, nel cuore del quartiere, c’è un parcheggio sotterraneo moderno e sicuro con box in vendita, pertinenziali all’appartamento di proprietà.
Sono a disposizione box singoli (15 mq) e doppi (30 mq), alti mt. 2,50. Ogni box ha la serranda manuale, che può essere automatizzata, un contatore a defalco per il conteggio dei consumi e la pavimentazione industriale.
I corridoi di manovra sono di 5 metri.
Il parcheggio ha due accessi: uno carrabile, su via Adria, chiuso da un cancello automatico, e uno pedonale, su via Gela.
Si sviluppa su due piani, collegati da un ascensore che è connesso alla centrale operativa h24.
È dotato di impianto antincendio e di sistema di videosorveglianza. In ogni piano, vi è un ripetitore di segnale per l’utilizzo del cellulare.

  • Indirizzo: Via Gela, 60, Roma, RM
  • Città: Roma
  • Provincia: RM
  • Quartiere: Appio Latino
  • Nazione: Stati Uniti

Denominato anche “San Giovanni”, si trova nell’area sud-est della città, a ridosso delle Mura Aureliane, tra via Appia Antica e la via Appia Nuova. Comprende parte del parco Archeologico dell’Appia Antica e tutta la Valle della Caffarella. Nasce con il Piano Regolatore del 1909 che prevedeva un quartiere incentrato sull’asse viario dell’Appia Nuova, con Piazza dei Re di Roma al centro. Nel corso degli anni via Appia Nuova è diventata una delle arterie principali della città e una delle vie più importanti per lo shopping.

 

Il toponimo

Il nome Appio-Latino deriva dall’ubicazione del territorio del quartiere, che si estende tra via Appia Antica e via Appia Nuova ed è attraversato dalla via Latina.

Il regno del tiramisù

A Roma tiramisù è sinonimo di Pompi, il bar pasticceria di via Albalonga che da oltre cinquant’anni produce uno dei più buoni tiramisù della capitale. Gli ingredienti base di questa estasi palatale sono: i “Novarini”, biscotti di Novara, simili ai pavesini, molto leggeri e senza grassi, mascarpone e caffè Illy preparato una tazzina alla volta. Oltre alla versione classica con il cacao vi sono anche altre declinazioni: fragola, banana e cioccolato, pistacchio, nocciola, nutella, e persino senza glutine.

Il Cinema Maestoso

Nella seconda metà degli anni Cinquanta, l’ingegnere Riccardo Morandi progettò e realizzò su via Appia Nuova un edificio polifunzionale che ospitava negozi, magazzini, abitazioni e un imponente cinematografo, con grandi vetrate e scale in facciata. È il Cinema Maestoso, il primo Multisala della storia di Roma. In un quartiere come San Giovanni, caratterizzato da una crescita edilizia incontrollata, l’edificio rappresentava in quegli anni un’importante tentativo di architettura di qualità e un punto di riferimento del territorio, ruolo che continua a mantenere ancora oggi..

Via Sannio

Scarpe, vestiti, pelletteria, occhiali, bigiotteria, merce nuova e usata. È il mercato di via Sannio, che si snoda tra lungo l’omonima via e le Mura aureliane.  Aperto tutte le mattine esclusa la domenica è luogo prediletto dei fashionisti in cerca di abiti vintage. Persino Sarah Jessica Parker –l’indimenticabile Carrie di Sex and the City–, durante la sua presenza a Roma per le riprese della commedia romantica “All Roads lead to Rome”, non ha resistito al fascino delle bancarelle di via Sannio. Qui, come in ogni mercato che si rispetti, la prima regola è la contrattazione, ovvero: mai fermarsi al primo bancoCinema

La zona tra San Giovanni e i Castelli è una delle più sfruttate dalla cinematografia italiana passata e attuale. Qui Pasolini ambientò “Accattone” e “Mamma Roma”, Roberto Rossellini girò gran parte di “Roma città aperta”. Mastroianni (Tiberio Braschi) in una delle scene finali de “I soliti ignoti” di Monicelli prende il tram in piazza Armenia. La Comencini sceglie San Giovanni come location di alcune scene di “Bianco e nero”. Il Parco dell’Appia Antica è stato utilizzato come set di diversi film come “Il marchese del Grillo” di Monicelli, “To Rome with love” di Woody Allen, “La grande bellezza” di Sorrentino, o la serie televisive come “Roma.

Informazioni di contatto

Roberto Gesualdi
Roberto Gesualdi
+39 06 68511389 6706515

Enquire about this property

PROPRIETÀ PRECEDENTE

Liguri 1-5A • Bilocale B2, dal terzo al quinto piano

PROSSIMA PROPRIETA'

Residenza Pialassina